59375499_1221753634647730_411811725017350144_o-4743.jpg

UN ALTRO SOLD OUT PER “FIGHT CLUBBING WORLD EDITION” – RISULTATI E COMMENTI

UN ALTRO SOLD OUT PER “FIGHT CLUBBING WORLD EDITION” – RISULTATI E COMMENTI

07 maggio 2019

di Gianmario Girasole

Un altro sold out per “Fight Clubbing World Edition”, il galà organizzato a Pescara da Andrea Sagi e Fabio Bindi, che ormai da anni ripete il successo di pubblico abbinato all’ alta qualità dei match espressi confezionando un prodotto di assoluto livello.

Quest’ anno poi il galà ha preso la denominazione di “1° Memorial Maurizio D’ Aloia” dedicato allo sfortunato coach del Fight Clubbing che pochi mesi fa è mancato, lasciando comunque tante persone che lo amavano e lo apprezzavano per le sue qualità professionali ma soprattutto per la sua caratura sotto il profilo umano, col suo carattere a volte brusco ma che nascondeva una grande sensibilità, e la commozione che ha attraversato tutti i presenti nei vari momenti della serata ne è stata la prova più palpabile.

 

BEAUSEJOUR CAMPIONE DEL MONDO WKU

Grande spettacolo nella sfida fra Beausejour e Puce, che si giocavano il titolo mondiale WKU di muay thai nella categoria dei 76 kg; il match è subito vibrante e allo stesso tempo molto tecnico, con Puce che tenta di sorprendere il campione francese e riesce a mantenere in equilibrio a lungo il confronto.

Beausejour si rende molto pericoloso soprattutto con il montante e nonostante a volte sembri rilassato è sempre in agguato, così nel 5° round con una combinazione di braccia raggiunge Puce che viene contato e alla fine vince il titolo mondiale.

Beausejour è campione, ma comunque il pubblico applaude giustamente la grande prova di Fabio Puce.

 

SOLARINO SI CONFERMA FIGHTER DI RAZZA

Altra prova di spessore per Mattia Solarino, il giovane fighter del Team Petrosyan impegnato nel titolo ISKA di K 1 Rules della categoria dei 75 kg ed altra prestazione di carattere e maturità da parte del fighter siciliano che affrontava un ostico Cedric Do; Solarino parte forte e colpisce spesso l’ avversario con potenti high kick, la specialità della casa.

Do da parte sua cerca di inquadrarlo con i pugni, essendo molto potente con le braccia, e nel 4° round lo fa vacillare, ma Solarino abilmente chiude sulle corde e poi va via, dimostrando di seguire alla perfezione il game planning preparato per lui da Armen Petrosyan, e vince con merito questo titolo prestigioso, un’ altra tacca dorata nel suo palmares.

 

I TITOLI ITALIANI VANNO A CATALANO E BUCCELLA

Ottima prova di Marco Catalano che vince con merito il titolo italiano FIGHT1 di muay thai nella categoria degli 85 kg; lo scontro è veramente appassionante fin dall’ inizio, Letizia è un’ ottimo fighter e tecnicamente molto valido e ben impostato, ma Catalano interpreta il match al meglio aggredendo l’ avversario e lasciandogli poche possibilità di replica.

Nel 2° round a seguito di un colpo andato a segno si apre una ferita sul viso di Letizia e il medico dice che deve abbandonare il match, quindi Catalano vince ed è campione italiano.

Nell’ altro incontro valevole per il titolo italiano di FCR dei 65 kg prestazione molto nervosa da parte dei due fighter, con Buccella che spesso porta una combinazione e poi chiude in clinch mentre Ismaele Bene forse non riesce a trovare la giusta distanza e il ritmo da imprimere alla sua azione.

Sicuramente l’ emozione ha un po’ limitato le capacità dei due fighter, che normalmente hanno sempre offerto prestazioni di grande rilievo tecnico e agonistico ma forse la posta in palio ha influito sul match che Buccella si aggiudica ai punti e quindi anche il titolo di campione italiano FIGHT1.

 

IL RITORNO DI GLORIA PERITORE E LE VITTORIE DI CALZETTA, LEONZIO E SIVIERO

Grande attesa anche per il ritorno di Gloria Peritore, che affronta Ilaria Pizzuti, atleta ostica e di grande grinta; Gloria parte subito forte ed esprime una boxe molto pulita tecnicamente e allo stesso modo efficace, e nel 2° round inizia un forcing che porta ai 3 conteggi che decretano la fine dell’ incontro.

Bella anche l’ affermazione di Matteo Calzetta sullo spagnolo Rodriguez, un confronto molto acceso e ricco di adrenalina ma assolutamente corretto, con Calzetta che sfrutta al meglio le sue chance e colpisce spesso l’ avversario aggiudicandosi con merito la vittoria.

Vittoria sprint per Leonzio che affronta l’ egiziano Elgohary e dopo neanche un minuto ne causa il k.o con potenti low kick che ne determinano l’ incapacità di proseguire e quindi il conteggio finale dell’ arbitro.

Brillante anche l’ affermazione di Siviero, protagonista di un ottimo match che conduce sempre in attacco e porta a casa contro un Camilo che forse non riesce ad entrare nel confronto con la giusta concentrazione; comunque complimenti a Siviero per l’ ottima prova.

 

LE MMA NON TRADISCONO LE ATTESE

I quattro confronti di MMA che avevano la gabbia protagonista hanno visto la bella prova di Fausto Melillo che opposto all’ americano Chope non gli ha lasciato nulla portandolo tutti e 3 i round a terra con dei take down efficaci e non rischiando mai sui tentativi di finalizzazione dell’ americano; c’ è anche da dire che pure nelle fasi di striking Melillo ha dimostrato tutta la sua efficacia colpendo ripetutamente con ottime combinazioni il suo avversario e suggellando una bella vittoria.

Un po’ di delusione per Aldo Cirillo, che forse sentiva questo impegno in maniera molto particolare e si è subito visto per la grinta e la foga con cui ha iniziato il match, ma il suo avversario era veramente di buon livello e infatti verso la fine del 1° round è arrivata la finalizzazione decisiva.

Pari fra Moricca e Cogliandro, che non si sono risparmiati nel tentativo di superarsi ma alla fine nessuno dei due ha avuto la meglio sull’ altro, mentre Badessa perde con Benamara per finalizzazione nel 1° round.

Alla fine comunque tutti soddisfatti per questo grande galà, e di sicuro un applauso speciale sarà venuto da lassù anche da parte di Maurizio D’ Aloia, che non sarà più sulla terra ma sarà sempre presente nei cuori di tutti coloro che lo hanno amato.

 

I RISULTATI

FCR 3X3 70 kg Leonzio (Bronx Gym Cesena) vs Elgohary (egitto) vince Leonzio per k.o 1° round

MT 3X3 60 kg Siviero (Officina 84) vs Camilo (Muay Thai Creed) vince Siviero ai punti

TITOLO ITALIANO MT 85 kg Letizia (Oltrecorpo) vs Catalano (Team Piacente) vince Catalano per int. med. 2° round

FCR 3X3 73 kg Calzetta (Team Calzetta Fight Clubbing) vs Rodriguez (Spagna) vince Calzetta ai punti

MMA 3X5 65 KG Badessa (Team Petrosyan) vs Benamara (Wolf Temple Tunisia) vince Benamara per final. ne 1° round

MMA 3X5 70 kg Cogliandro (Novara) vs Moricca (Fit Square) pari

MMA 3X5 77 kg Cirillo (Team D’ Aloia Fight Clubbing) vs McColgan (Irlanda) vince McColgan per final. ne 1° round

MMA 3X5 77 kg Chope (USA) vs Melillo (Roma) vince Melillo ai punti

TITOLO ITALIANO FCR 65 kg Buccella (Team D’ Aloia Fight Clubbing) vs Bene (Helios Team) vince Buccella ai punti

FCR 3X3 55 kg Peritore (Team Raini) vs Pizzuti (Fight Club rende) vince Peritore per k.o.t 2° round

TITOLO INTERCONTINENTALE ISKA K 1 Rules 75 kg Do (Francia) vs Solarino (Team Petrosyan) vince Solarino ai punti

TITOLO MONDIALE WKU Muay Thai 76 kg Beausejour (Francia) vs Puce (Oltrecorpo) vince Beausejour ai punti

Categoria: News






TIENI ALTA LA GUARDIA E SEGUICI