54798875_1040412979481334_560262837197340672_o-4449.jpg

“THE ARENA” CONFERMA LA GRANDE TRADIZIONE DEGLI EVENTI FIGHT1 – RISULTATI E COMMENTI

“THE ARENA” CONFERMA LA GRANDE TRADIZIONE DEGLI EVENTI FIGHT1 – RISULTATI E COMMENTI

25 marzo 2019

di Gianmario Girasole

Grande successo, e c’era da aspettarselo, per la seconda edizione di “The Arena”, il galà organizzato con grande professionalità e passione da Alessandro Meda e Marco Re, con il prezioso contributo di Laura Scherini e sotto l’ egida di Leone 1947.

La location era come sempre l’ Hurricane di Boffalora sopra il Ticino, locale storico che trasuda emozioni passate legate alla boxe e più recentemente anche a kickboxing e muay thai, che sabato sera era ovviamente sold out, e la card messa in scena dai promoter ha assicurato il successo sperato e catalizzato l’ attenzione del pubblico, che ha raggiunto l’ entusiasmo in alcuni dei momenti topici della serata.

 

PAVEL DIAC SI AGGIUDICA IL MATCH DI SELEZIONI MUAY THAI CONTRO AURELIO TIENI

Bellissimo il match di muay thai valevole per le Selezioni Road to Bangkok che ha visto il confronto fra Pavel Diac e Aurelio Tieni; un primo round di fuoco ma allo stesso tempo molto tecnico, rispettoso del livello proposto, e un sostanziale equilibrio.

Nella seconda ripresa il refrain è lo stesso, con Diac estremamente tecnico e Tieni che controbatte con grande grinta colpo su colpo, poi l’ epilogo con una gomitata secca portata da Diac che causa un taglio tale a Tieni da impedirgli la continuazione del match, sancita dall’ intervento medico.

Comunque un confronto all’ altezza delle attese.

 

GIOVANNI SPANU VINCE CONTRO ALESSANDRO VENUTO NEL MATCH VALEVOLE PER LE SELEZIONI DI SAVATE PRO

Si trattava di una rivincita, dopo il confronto dello scorso dicembre a Genova in cui Venuto aveva ottenuto la vittoria per k.o dopo un bellissimo match fra due atleti che fanno della grinta e della tecnica il loro credo, ma soprattutto che si esprimono con grande correttezza.

Anche stasera entrambi cominciano su questa falsariga, mostrando un ottimo repertorio e combinazioni di grande livello tecnico che esaltano la qualità; il match valevole per le Selezioni di savate pro riveste grande importanza, e i due protagonisti lo interpretano nel modo migliore.

Nella seconda ripresa però l’ equilibrio si spezza e un calcio circolare alto di Spanu colpisce violentemente al collo Venuto, che stramazza al suolo; il conteggio lo ritrova in piedi all’ otto, ma senza che si dimostri pronto mettendosi in guardia e mostrando all’ arbitro i guantoni, e purtroppo come da regolamento viene decretata la fine del match.

Comunque questo match è stato un formidabile spot per la savate pro, a dimostrazione del grande livello che FIGHT1 può offrire in questa disciplina di cui ha il riconoscimento internazionale.

Alla fine l’ auspicio è un terzo match fra questi due fighter, perché Spanu lo conoscevamo già con tutte le sue qualità ma Venuto non è da meno, e con la sua giovane età ha senz’ altro ampi margini di crescita che possano portarlo verso traguardi di prestigio.

 

PARI COMBATTUTO FRA ROBERTO SACCO E CHRISTIAN GUIDERDONE

Un bel confronto fra due atleti che hanno potenza e tecnica ma che facilitano il compito degli arbitri con la loro correttezza; un match molto equilibrato, con la conferma del buon momento di forma da parte di entrambi, che si affrontano senza remore e alla fine andando dai giudici il verdetto è di parità.

Sicuramente anche questo sarebbe un confronto da riproporre.

 

VITTORIA DI NOVATI SU BOKA DOPO TRE ROUND DI FUOCO

Bellissimo il match che vede impegnati Ivan “Caterpillar” Boka e Nicolas Novati, con scambi potenti e tecnici e la sensazione che il confronto possa decidersi da un momento all’ altro; nel terzo round Novati rimane ferito in uno scambio ravvicinato, ma riesce a concludere il match con grande generosità e a vincere ai punti con merito.

Comunque i due protagonisti di questa battaglia vanno elogiati perché hanno saputo offrire un grande spettacolo e trascinare il pubblico all’ entusiasmo, e meritano quindi un grande applauso.

 

NELLE MMA CONFERMA DI MORICCA

Molto tirato anche il match di mma che vedeva Francesco Moricca affrontare Alessio Carchia; sono stati tre round di battaglia che hanno visto spesso Moricca agire in posizione di monta cercando il ground and pound, ma Carchia riusciva spesso a difendersi con ordine e a limitare i colpi dell’ avversario.

Alla fine vittoria giusta per Moricca.

 

VITTORIE PER FESTA E RUGGERO, I DUE ALFIERI DEL TEAM PETROSYAN

Belle vittorie anche per Festa e Ruggero, i due giovani atleti del Team Petrosyan, già visti appunto nel recente Petrosyanmania dove avevano già offerto una buona prova.

Andrea Festa affronta Domenico Urzi, e il match parte con una bella energia da parte di entrambi ma dopo meno di un minuto Festa trova una bella combinazione di braccia che si rivela vincente e manda al tappeto il suo avversario, che perde per k.o

Fabrizio Ruggero invece combatte per tutti e tre i round con un avversario tosto come Vittorio Amodeo, e il verdetto alla fine lo premia ai punti.

Anche questo comunque un gran bel confronto, con tecniche e potenza da parte dei due fighter.

 

BELLE AFFERMAZIONI DI LUPERINI E ZDERCIUC NEI CONFRONTI INTERNAZIONALI

Un altro paio di bei match di muay thai inseriti con sapienza dagli organizzatori in questo menu di classe che si è rivelato “The Arena”.

Gerardo Luperini combatte per tre round contro Eros Gheri e dimostra una grande carica che lo porta a vincere mostrando tecniche di ottimo livello, come d’ altronde il suo Team Kurosaki insegna da decenni.

Stesso discorso per Zderciuc, scuola Seconds Out, che disputa un match di grande autorità contro Gabriel Lopes, facendo vedere anch’ egli di proseguire con successo la sua crescita che potrà proporgli in futuro confronti più affascinanti anche se maggiormente impegnativi.

Segnaliamo poi nel match d’ apertura la bella vittoria di Aman Catalin contro Tommaso Gallo; anche Aman lo avevamo potuto apprezzare a Petrosyanmania, e il suo stile appare molto pulito e al tempo stesso potente, per cui anche da lui ci aspettiamo prove future di livello crescente.

 

LA SODDISFAZIONE DEI PROMOTER

Allestire una card di prestigio, affrontare le innumerevoli problematiche che si creano in fase di preparazione dell’ evento ma al tempo stesso offrire un supporto continuo e mostrare una grande attenzione ai minimi particolari, questi sono gli ingredienti di una ricetta vincente, e il risultato è il grande show targato FIGHT1 che i promoter di “The Arena” hanno saputo allestire, e che come meritano i nostri migliori eventi andrà a breve sugli schermi di Raisport.

E la prossima edizione? Sicuramente ci sarà la voglia di superarsi e di crescere ancora facendo di “The Arena” un galà top stabilmente a livello nazionale, anche se la strada intrapresa è quella giusta e i risultati parlano da soli, per cui l’ unica risposta che mi verrebbe da dare ai promoter dopo questa splendida serata è la seguente: Chapeau!

 

I RISULTATI

FCR 62 KG Gallo (Team Hurricane) vs Catalin (Team Molon) vince Catalin ai punti

MT 72,5 KG Luperini (Kurosaki Team) vs Gheri (Bellinzona) vince Luperini ai punti

FCR 77 KG Festa (Team Petrosyan) vs Urzi (Trinacria Team) vince Festa per k.o 1° round

MT 61 KG Zderciuc (Seconds out) vs Lopes (Bellinzona) vince Zderciuc ai punti

FCR 70 KG Novati (The Kinf Fight Club) vs Boka (Accademia Europea) vince Novati ai punti

FCR 78 KG Sacco (Fighting Spirit) vs Guiderdone (Team Carvelli) match pari

SEL. SAVATE PRO 75 KG Spanu (Kombat Team Alassio) vs Venuto (Dojo Miura) vince Spanu per k.o 2° round

SEL. ROAD TO BANGKOK 65 KG Diac (EG Fighting Team) vs Tieni (Accademia Europea) vince Diac per int. med. 1’04” 2° round

MMA 72,5 KG Moricca (Fit Square) vs Carchia (Team Caruso) vince Moricca ai punti

FCR 64 KG Ruggero (Team Petrosyan) vs Amodeo (Team Hurricane/Caruso) vince Ruggero ai

Categoria: News






TIENI ALTA LA GUARDIA E SEGUICI