FIGHT!

REPORT DELL’EVENTO FIGHT! GROSSETO 30 APRILE 2018

REPORT DELL’EVENTO FIGHT! GROSSETO 30 APRILE 2018

03 maggio 2018

Si e’ conclusa la kermesse patrocinata FIGHT1 e organizzata dal promoter Luca Della Rosa del Fight Club Firenze, in collaborazione con Raffaele D’Amico della Fight Gym Grosseto, in Piazza Nassyria a Grosseto. Il ring all’aperto e’ stato protagonista di tre giorni di sport da Ring. Il 29 aprile e il 1 maggio, sotto l’egida FPI per un dual matches tra una rappresentativa italiana formata soprattutto da pugili allenati da Raffaele D’Amico, e una rappresentativa irlandese. oltre gli appassionati e combattuti matches di pugilato, nella giornata di riposo dei pugili, il 30 aprile, si sono cimentati in competizioni dimostrative di Fight Code Rules  e nella Muay Thai, gli atleti Fight1 delle palestre Kurosaki Dojo di Pisa, guidati dal Maestro Simone Benedettini, dalla New Life di Pisa guidati dal Maestro Michele Bottai, dalla T-Lab di Siena diretta dal Maestro Gabriele Trombini ma guidati in questa occasione dal Maestro Olive Sulaj, e della Fight Gym di Grosseto, guidata dai Maestri Raffaele D’Amico e Michele Tonelli.
Si comincia con la Muay Thai, con l’atleta locale Enrico Rovetini  contro Marjo Hoxba dell T-Lab. Match molto acceso fin dalle prime battute, ma che vede maggiore efficacia e continuita’ da parte dell’atleta della Fight Gym.
Poi e la volta della kick tecnica con un match femminile che vede confrontarsi Irene Faccendi e la pisana Clelia Galloni del Kurosaki Dojo. Match intenso e tecnico, dove la migliore condizione fisica e la maggior precisione della Calloni, fanno la differenza per aggiudicarsi la vittoria finale.
Il terzo match di Fight Code Rules Tecnica vede invece affermarsi il pisano Antonio Calloni su il senese Roberto la Rocca, grazie ad una maggiore coordinazione e tecnica che gli permettono di vincere di misura.
Intanto Irene Faccendi si appresta al secondo match contro Ersiola ganay della New Life di Pisa. Non si sono risparmiate un secondo le due giovanissime combattenti, e la vittoria della Ganay eà stata festeggiata dagli applausi del pubblico entusiasta per la prova generosa delle due contendenti.
Anche la T-Lab di Siena, porta a casa la sua vittoria con la bella prova di Riccardo Giovannetti su Daniele Gagliardi della New Life di Pisa. Entrambi, forse traditi dall’emozione hanno combattuto nella fight code tecnica, al limite del warning, per il non sempre buon controllo dei colpi, con un match sostanzialmente pari fino alla terza ripresa, momento in cui, fisicamente, cominciava a rendere di piu’ l’atleta senese.
Altra vittoria di Ersiola Ganay nella finale contro Clelia Calloni. Le due atlete non si sono risparmiate, ma qualche colpo in piu’ viene portato da Ersiola che si aggiudica l’incontro per due giudizi a uno.
Il settimo e ultimo match, ancora di contatto pieno, ma questa volta nelle recole della fight code rules, vedeva opposti Enrico Rovettini della Fight Gym Grosseto, e Gianluca Guerrini della New Life di Pisa. match generoso con frequenti cambi di fronte, ma una migliore forma fisica e una maggiore continuita’ nella parte tecnico tattica, regalano la meritata vittoria all’atleta grossetano che vince all’unanimita’.
Nonostante l’evento cadesse di un giorno feriale, il lunedi, ha avuto pochi incontri ma avvincenti e l’organizzazione ci teneva a ringranziare i club che hanno partecipato con i loro atleti e i loro maestri. Si e’ respirato un clima sportivo e di grande collaborazione tra tutti gli intervenuti, regalando cosi una giornata di festa per tutti gli appassionati degli sport da combattimento.

Categoria: News






TIENI ALTA LA GUARDIA E SEGUICI