siam

“NIGHT OF SIAM” ORMAI E’ UNA REALTA’ NAZIONALE DELLA MUAY THAI – I RISULTATI

“NIGHT OF SIAM” ORMAI E’ UNA REALTA’ NAZIONALE DELLA MUAY THAI – I RISULTATI

29 ottobre 2018

di Gianmario Girasole

Il successo per questa seconda edizione di “Night of Siam”, organizzata da Simone Benedettini e da tutto il gruppo Kurosaki Dojo, era ampiamente atteso visti i risultati del primo appuntamento dello scorso anno oltre al livello tecnico notevolmente più alto con una card di valore internazionale, ed è puntualmente arrivato con quasi 800 presenze, tanto entusiasmo e una serie di match che hanno soddisfatto anche i palati più fini ed esaltato la bellezza della muay thai.

Tutto merito di un’ organizzazione perfetta, e questo galà ormai diventa punto di riferimento per la muay thai italiana targata FIGHT1; il gruppo Kurosaki Dojo ha ormai intrapreso la strada giusta, quello stesso percorso tracciato da tanti anni dal mentore storico di questa scuola ossia il Maestro Stefano Giannessi, trasferitosi da tempo in Sardegna ma sabato presente per gustarsi il successo dei suoi ragazzi, sia sul piano organizzativo che sul ring.

 

SCINTILLE E SPETTACOLO FRA MAMMINI E SARKIRIS

Era il main event della serata (nella foto di Pietro Coscia Photographer) e non ha tradito le attese sciorinando spettacolo ed emozioni dall’ inizio alla fine; Mammini scalda il cuore del pubblico con la sua generosità ma il giovane greco è veramente bravo e soprattutto ribatte colpo su colpo aggiudicandosi la vittoria ai punti.

 

BLANDIZZI PERDE MA ESALTA IL PUBBLICO

A volte succede che quando si perde sul campo poi in realtà si vinca nella vita ed è quello che succede a Salvatore Blandizzi, autore di un match tutto grinta e determinazione che però non riescono a fargli battere il forte Medhy; il francese è molto ben impostato e colpisce spesso con precisione Blandizzi che però non molla mai e cerca fino alla fine il colpo risolutivo. Un bravo a Salvatore, sicuramente crescerà e si toglierà delle soddisfazioni.

 

TERREMOTO FRA GORDI E PISCITELLI

Penso che lo zenith si raggiunga con questo match, che racchiude in un round e mezzo emozioni grandissime e trascina letteralmente gli appassionati; dopo pochi secondi Gordi e Piscitelli si scontrano con le teste e Fatmir ne esce più malandato con un profondo taglio all’ arcata sopraciliare destra; il medico riesce a farlo continuare e a questo punto Gordi si scatena capendo che deve mettere k.o il suo avversario.

Ci prova da subito e lo fa contare, mentre nel secondo round a seguito di una riuscita combinazione di ginocchia lo manda al tappeto con una profonda ferita e il match finisce con gli applausi convinti di tutti e Gordi che alza le braccia al cielo.

 

UN ASTRO NASCENTE NELLA MUAY THAI, IL SUO NOME E’ LEONARDO PUCCIO

Questo ragazzo, che avevo avuto modo di osservare in alcune occasioni, sabato sera dimostra tutto il suo valore disputando un grande match contro un avversario di livello come Davide Cavarra; l’ incontro è abbastanza equilibrato nel primo round poi  Puccio inizia a martellare e finisce l’ incontro in grande crescendo aggiudicandosi una bella vittoria e lasciando intravedere un grande futuro.

 

BEL PARI FRA DESIRELLI E MARRAS MENTRE RAFFA BATTE BLAUVELT

Altri due incontri di grande livello sono quelli che hanno messo di fronte Alex Desirelli e Filippo Marras oltre a Leonardo Raffa e Cristian Blauvelt ; nel primo confronto fuochi d’ artificio e tecniche di pregio che portano alla fine a un risultato di parità, evidenziando la buona prova di Marras, mentre nell’ altro match prova di forza di Leonardo Raffa che costringe Blauvelt due volte al conteggio con colpi di ginocchio mentre verso la fine del primo round  una precisa gomitata sancisce la sua vittoria per k.o

Durante il match si pone il problema di pulire il ring ed ecco che il campione Enrico Carrara sale sul ring per renderlo sicuro; è proprio vero che la statura di un campione si misura con la sua umiltà.

 

 

VITTORIE DI MANEGGIA E NIAKO E PARI FRA PINASSI E EMADUWA

Questi tre match completano la card e il loro livello è assolutamente in linea con gli altri incontri; Federico Maneggia batte ai punti Alessandro Benedetti dopo un match molto vibrante mentre Samuel Niako vince per k.o al terzo round contro Danilo Iacovino dopo che nelle prime due riprese i due contendenti se le danno di santa ragione e provano a vincere in tutti i modi.

Bel pari fra Gianni Pinassi e Ruskshan Emaduwa che si confrontano per tutti e tre i round con buone tecniche di thai coinvolgendo il pubblico che mostra la sua soddisfazione con lunghi applausi.

 

SIMONE BENEDETTINI AMPIAMENTE SODDISFATTO

Nel pomeriggio si è svolta una parentesi dedicata ai dilettanti con una trentina circa di match che hanno fatto da apripista al galà, e anche alcuni di questi incontri si sono dimostrati di ottimo livello e in linea con la qualità espressa in generale da questo importante appuntamento.

Alla fine il promoter Simone Benedettini si mostra felice per i risultati ottenuti, ringraziando tutti i team intervenuti e i suoi ragazzi che lo hanno affiancato in ogni maniera e si sono dimostrati estremamente professionali.

L’ evento si chiude, ma noi possiamo tranquillamente affermare che è iniziata l’ era di “Night of Siam”, e che nel futuro questo show ce ne farà vedere ancora delle belle.

 

I RISULTATI

FCR 74 KG Niako (Top Fight) vs Iacovino (Playoff) vince Niako per k.o 3°round

MT 70 KG Pinassi (Spartan Dojo) vs Emaduwa (Top Fight) match pari

MT 60 KG Desirelli (Seconds Out) vs Marras (Kurosaki Dojo) match pari

MT 63,5 KG Cavarra (Team Narayan) vs Puccio (Spartan Dojo) vince Puccio ai punti

MT 64 KG Raffa (Fight Club Firenze) vs Blauvelt (Kurosaki Dojo) vince Raffa per k.o 1° round

FCR 80 KG Maneggia (Team Curci) vs Benedetti (Kurosaki Dojo) vince Maneggia ai punti

MT 75 KG Gordi (Spartan Dojo) vs Piscitelli (Fight Gym) vince Gordi per k.o al 2° round

FCR 73 KG Medhy (Team Varnier) vs Blandizzi (Trinacria Team) vince Medhy ai punti

MT 58 KG Sarkiris (Nas Camp) vs Mammini (Kurosaki Dojo) vince Sarkiris ai punti

 

Categoria: News






TIENI ALTA LA GUARDIA E SEGUICI