incontri_ravvicinati_del_terzo_tipo-4455.jpg

LETTERA APERTA.

LETTERA APERTA.

25 marzo 2019

ROMA: INCONTRO RAVVICINATO DEL TERZO TIPO.

Di Carlo Di Blasi

 

A margine del gala ENFUSION, Roma, di cui parlo separatamente, ho fatto davvero un incontro a cui penso in tanti avrebbero voluto assistere: Massimo Liberati e Mario Zanotti…..INSIEME.

 

4 CHIACCHERE AL BAR

Essendo, al di là delle divergenze di politiche sportive, persone garbate ed educate mi fermo a parlare con loro. 

Per questioni di pura educazione non entro nel dettaglio di un divertentissimo duello verbale a tre in cui, come nel gioco degli scacchi, mi sono trovato a giocare a botta e risposta in contemporanea su due tavoli attigui. 

Unico testimone, a distanza, Francesco Migliaccio e Gaetano Verziere che, abili lettori delle labbra e comunque capaci nel leggere le mimiche facciali, si sono divertiti come matti a vedermi in azione nel mio gioco preferito: il confronto verbale. 

Detto ciò e premettendo che la discussione si è svolta nel massimo rispetto reciproco seppure le stoccate e le mazzate non sono mancate, con mia sorpresa ho rimarcato una cosa che mi ha davvero lasciato sbalordito: Massimo Liberati era convinto che Fight1 fosse a pezzi….

 

CECHI DALLA NASCITA.

Sono stato in FIKBMS per 7 anni ed ho potuto rimarcare che la maggior parte dei dirigenti è così concentrato su se stesso da accorgersi sempre in ritardo dei fenomeni esterni al loro mondo.

Fu così per la Japanese Kickboxing (ora K1),che noi praticavamo dal 1986, alla Muay Thai, alle MMA ed a tanti fenomeni a cui la dirigenza FIKBMS arriva sempre dopo di noi. 

Ultima è il K1 light che solo da alcune settimane FIKBMS ha scoperto. 

Bene la rivelazione per me è stata grande quando Liberati, nella nostra cortese disputa verbale, ha esclamato: “Ma dai Carlo lo sai che Fight1 perde pezzi e società…”. 

Amici, eravamo ad un gala WTKA dove sul ring i match clou erano TUTTI di atleti FIGHT1, quindi avevamo sotto gli occhi un'altra storia rispetto a quella che si raccontava. 

Bene, ho voluto ricordare e mi piace ricordare a quanti in FIKBMS hanno forse creduto a questa bufala galattica quanto segue. 

 

FIGHT 1 OGGI.

Oggi a pochi mesi dall’inizio della stagione, quando qualcuno aveva immaginato una caduta precipitosa di Fight1, emerge quanto segue: 

  • FIGHT1 oggi ha senza dubbio i migliori classe A Italiani. Non c’è gala esterno a Fight1 che non li richieda, mentre Fight1, ai propri gala non prende nessun atleta non iscritto con il proprio club, e non esiste per noi la tessera per un solo evento, come si è ridotta a fare FIKBMS per mancanza di atleti. Parliamo di classe A di Fight Code, Muay Thai, MMA e Savate PRO. 
  • FIGHT1 è l’unica federazione Italiana ad avere 4 atleti in ONE. Nessuna federazione ha così tanti atleti in UNA STESSA promotion straniera.
  • FIGHT1 ha un contratto RAI SPORT ed un contratto MEDIASET.

Nessuna organizzazione o Federazione Italiana ha questi 2 contratti che aiutano i promoters a raccogliere fondi e contributi. 

  • FIGHT1 invia i suoi migliori campioni di Muay Thai alla King’s Cup in Thailandia e ora con l’accordo con Lion Fight anche a Las Vegas per il noto torneo. 
  • FIGHT1 è esclusivista di tutti i mondiali e europei ISKA dando accesso ai propri atleti ai tornei giapponesi e mondiali sanzionati ISKA, così come quelli WKU in Europa. 
  • FIGHT1 ha disputato i propri campionati nazionali di Muay Thai a Montecatini ove 246 atleti hanno combattuto, 8 si sono qualificati per i mondiali WMF e 6 sono saliti sul podio con 1 oro, 1 argento e 4 bronzi. Attendiamo di leggere i risultati di FIKBMS ai mondiali IFMA dove l’anno scorso Fight1 con i propri atleti totalizzò 1 oro e il titolo di miglior atleta del torneo per Martine Michieletto e 2 bronzi con Enrico Carrara e Raffaele Vitale.
  • FIGHT1 ha un circuito di gala PRO settimanali in tutta Italia con le sue punte in Lombardia, Emilia Romagna, Liguria, Abruzzo, Puglia e Sicilia. Tutti gala in cui i vincitori si guadagnano il posto a maggior eventi perché in Fight1 il circuito consente ai migliori di salire di livello e guadagnarsi match e opportunità economiche migliori ad ogni avanzamento fino ad entrare a OKTAGON e infine in ONE. 
  •  FIGHT1 ha oggi circa 10.000 iscritti.

Meno di FIKBMS, ma, essendo primariamente di sport del ring, Fight1 è in Italia LA PRIMA ORGANIZZAZIONE DI SPORT DEL RING D’ITALIA. 

 

Ecco qua…tanto volevo significare all’amico Massimo Liberati ed a quanti, ai margini dei loro tatami, si adoperano per convincere i più che tutto va bene sotto il cielo di FIKBMS mentre il mondo fuori racconta un’altra realtà. 

Per verificare il livello degli atleti consiglio la visione di RAI SPORT a breve…

 

Sayonara

Carlo Di Blasi

Categoria: News






TIENI ALTA LA GUARDIA E SEGUICI